Condividi

Regola 4

Difenditi diversificando

Concentrare tutto il patrimonio su pochi mercati o strumenti finanziari è "rischioso" nella misura in cui si rimane troppo legati alle sorti di questi ultimi. Nel bene e nel male.

La storia dimostra che nessun mercato, e nessuna asset class, è in grado di conseguire solo performance positive. Anzi, talvolta gli anni "migliori" sono seguiti da periodi particolarmente negativi.

Rendimenti annuali (%)

Fonte: Thomson Datastream, Bloomberg. Dati al 31 dicembre 2009.

I rendimenti passati non sono un indicatore affidabile dei risultati futuri. I prezzi delle azioni e il reddito che ne deriva possono sia aumentare che diminuire e gli investitori potrebbero non recuperare l'importo investito in origine.

Normalmente mercati diversi – come ad esempio quello azionario e quello dell'oro – tendono a comportarsi in modo divergente a seconda del momento. Poiché è difficile riuscire a prevedere quale sarà quello vincente, investendo in mercati differenti puoi cercare di mitigare i rischi e dare maggiore equilibrio ai risultati del tuo portafoglio.

Diversificare non significa solamente acquistare titoli di società differenti, ma anche di diversi settori e aree geografiche. Inoltre, per una diversificazione davvero completa è consigliabile investire su più strumenti finanziari o asset class come le azioni, le obbligazioni, le materie prime o il mercato immobiliare.

Naturalmente, come per qualsiasi ricetta che si rispetti, gli ingredienti vanno accuratamente pesati e mescolati, combinandoli in modo da soddisfare i propri "gusti", cioè il proprio profilo di rischio/rendimento.

ApprofondisciLa diversificazione