/it/sysglobalassets/global-assets/capabilities/lens_thick_light.svg

Global Energy Transition

C'era una volta la transizione energetica

Schroder ISF Global Energy Transition

Il fondo, che punta a una crescita del capitale di lungo periodo sostenibile, investe nelle società leader della transizione a un’economia a basse emissioni di carbonio con esposizione nulla a combustibili fossili ed energia nucleare.

Il portafoglio investe con approccio high-conviction in 30-50 società diversificate per regione e per settore focalizzandosi su un tema che sarà cruciale nei decenni a venire.

Prezzi & Performance

Scarica la brochure     

Moltissime opportunità in tutta la filiera

Il passaggio dai combustibili fossili a favore delle rinnovabili rappresenta solo una parte della transizione energetica. E i produttori energetici non saranno i soli a beneficiari. Altrettanto cruciale è lo sviluppo delle infrastrutture necessarie. Serviranno investimenti ingenti nelle reti di trasmissione e distribuzione per sostenere l’accresciuta domanda di elettricità, piuttosto che altre forme di energia. Inoltre, saranno necessari investimenti notevoli, specialmente tecnologici, per rendere più efficiente l’intero sistema.

La sostenibilità è parte integrante dell'intero processo di investimento

Fonte:  Schroders, agosto 2019

Fattori di rischio

  • La controparte di un derivato o di un altro tipo di contratto o prodotto finanziario sintetico potrebbe perdere la capacità di onorare i propri impegni nei confronti del fondo, causando una perdita parziale o totale.
    Il fondo può essere esposto a valute diverse e quindi alle possibili perdite generate dalle variazioni dei tassi di cambio.
  • L'andamento di uno strumento derivato può discostarsi dalle attese e determinare perdite maggiori del costo del derivato stesso.
  • I prezzi delle azioni oscillano quotidianamente in base a diversi fattori fra cui notizie di carattere generale, economico, settoriale e notizie specifiche relative a una società.
  • Il fondo fa uso di derivati per investire in leva, una prassi che aumenta la sensibilità a determinati mercati o alle fluttuazioni dei tassi di interesse e può generare una volatilità superiore alla media oltre al rischio di perdita.
  • In un contesto di mercato critico, il fondo potrebbe non riuscire a vendere un titolo o ad ottenerne il fair value, con conseguenze negative sulla performance e la possibile dilazione o sospensione dei rimborsi delle proprie azioni.
  • Eventuali disservizi dei service provider potrebbero comportare perdite o problemi nelle operazioni del fondo.
  • Il fondo potrebbe concentrare gli investimenti in un ristretto numero di regioni, settori, mercati e/o posizioni. Tale assetto potrebbe comportare importanti variazioni nel valore del fondo, sia in positivo sia in negativo, con conseguenti ripercussioni sulla performance.
  • Informazioni importanti: Il presente documento non costituisce né un'offerta né una sollecitazione alla sottoscrizione di azioni di Schroder International Selection Fund (la “Società”). Nulla in questo documento deve essere interpretato come un consiglio né come una sollecitazione a comprare o vendere azioni.
  • La performance passata non è un indicatore attendibile dei risultati futuri, i prezzi delle azioni e il relativo rendimento possono aumentare o diminuire e gli investitori potrebbero non ricevere l'importo inizialmente investito.
    Il presente documento riporta i pareri e i giudizi soggettivi di Schroders, che potrebbero variare nel tempo.
  • Per la vostra sicurezza, le comunicazioni potrebbero essere registrate o monitorate.
Schroder Investment Management (Europe) S.A., Succursale italiana
Via della Spiga, 30
20121 Milano

Per ulteriori chiarimenti compila il modulo online.

Modulo di contatto

Telefono +39 02 763771

Fax +39 02 76377600

Email milano@schroders.com

Mappa