Schroder ISF Changing Lifestyles

Puntiamo alle opportunità più promettenti offerte dai cambiamenti legati principalmente alla sfera digitale.

Oggi viviamo nel digitale

Negli anni il numero di ore trascorse sulle reti digitali è cresciuto senza sosta. La connettività ci consente di comunicare agli altri le nostre preferenze e attitudini, ad esempio ponendo l’accento sugli acquisti recenti o, sempre più spesso, segnalando l’allineamento a determinati valori o una particolare visione del mondo.
Fattori esterni come la recente pandemia di COVID hanno inoltre accelerato tale trasformazione poiché una nuova normalità ci ha costretti a modificare i nostri comportamenti in modo prima impensabile.

Il cambiamento degli stili di vita

In che cosa consiste questo trend che sta ridisegnando le nostre vite?

Il fondo

Il nostro stile di vita è in continua evoluzione con i media digitali che stanno prendendo sempre più piede. Tale cambiamento continuo genera opportunità per le società che saranno in grado di comprendere rapidamente l’impatto dell’evoluzione dello stile di vita sui modelli di spesa e creare valore.

Diversificazione su 4 sotto-temi
1. Identità: social media, beni di lusso, consapevolezza 2. Accessibilità: immediatezza, praticità, prezzo 3. Esperienze: giochi, musica e sport, viaggi 4. Benessere: allenamento, mangiar sano, salute animale

Opportunità per diverse generazioni e aree geografiche
Il consumo digitale è spesso associato ai giovani, tuttavia il trend attraversa più generazioni e regioni geografiche. Pertanto l’universo di opportunità è ampio e noi siamo strutturati per individuare le opportunità migliori ovunque si presentino.

Guardiamo oltre le dimensioni dell’azienda
Le società più grandi possono avere un impatto significativo e trainare il cambiamento. Al contempo, sappiamo che solitamente le aziende iniziano in piccolo e che le società di dimensioni modeste possono crescere e avere un impatto sostanziale. Per tale ragione, investiamo in tutte le capitalizzazioni di mercato.

Un team di comprovata esperienza che si avvale della piattaforma di ricerca e dei dati di Schroders a livello globale
Il gestore di portafoglio vanta oltre 20 anni di esperienza nell’investimento in titoli del settore dei consumi e collabora con più di 90 analisti in 11 Paesi. Il team si avvale inoltre delle view quantitative e dei preziosi approfondimenti della nostra Data Insights Unit dedicata per la selezione delle idee migliori. 

Gestore del fondo

Schroder ISF Changing Lifestyles

Charles Somers
Gestore di portafoglio

“Facebook e Tencent hanno in totale oltre 4 miliardi di utenti mensili. E in media ciascuno di noi trascorre più di 6 ore al giorno sui digital media. Questa prassi trasforma le nostre abitudini quotidiane, il modo di lavorare, di fare acquisti e persino il modo in cui ci prendiamo cura di noi stessi. Sfruttiamo tutte le risorse di Schroders per individuare le società fautrici del cambiamento e le aziende meglio posizionate per beneficiarne. Viviamo in tempi elettrizzanti.”

Charles Somers

Gestore di portafoglio

Fattori di rischio

Rischio di concentrazione: il fondo potrebbe essere concentrato su un numero ristretto di aree geografiche, settori industriali, mercati e/o singole posizioni. Pertanto, il valore del fondo potrebbe subire notevoli variazioni, sia al rialzo che al ribasso.

Rischio di controparte: il fondo può stipulare accordi contrattuali con controparti. Se una controparte non è in grado di adempiere ai propri obblighi, il credito che il fondo vanta nei suoi confronti potrebbe essere parzialmente o interamente inesigibile.

Rischio valutario: il fondo potrebbe perdere valore per effetto di movimenti dei tassi di cambio.

Rischio connesso a strumenti derivati: gestione efficiente del portafoglio: Gli strumenti derivati possono essere utilizzati per gestire il portafoglio in modo più efficiente. Uno strumento derivato potrebbe ottenere performance non in linea con le attese, generare perdite superiori al costo dello stesso derivato e comportare perdite per il fondo.

IBOR: la transizione dei mercati finanziari dal ricorso ai tassi di offerta interbancari (IBOR) a tassi di riferimento alternativi può incidere sulla valutazione di talune partecipazioni e ridurre la liquidità di alcuni strumenti, eventualmente influenzando il risultato d'investimento del fondo.

Rischio di mercato: il valore degli investimenti può aumentare o diminuire e l'investitore potrebbe non recuperare il capitale iniziale.

Rischio operativo: potrebbe aver luogo un mancato funzionamento dei processi operativi, compresi quelli correlati alla custodia delle attività. In tal caso, il fondo potrebbe sostenere delle perdite.

Rischio legato al rendimento: gli obiettivi d'investimento descrivono il risultato auspicato, ma non vi è garanzia del relativo conseguimento. In base alle condizioni di mercato e allo scenario macroeconomico, gli obiettivi d'investimento potrebbero rivelarsi più difficili da raggiungere.

Rischio associato agli investimenti sostenibili: il fondo presenta caratteristiche ambientali e/o sociali. Ciò significa che può avere un'esposizione limitata ad alcune società, industrie o settori e potrebbe rinunciare a determinate opportunità di investimento o alienare determinate partecipazioni non in linea con i criteri di sostenibilità selezionati dal gestore degli investimenti. Il fondo può investire in società che non riflettono le convinzioni e i valori di un particolare investitore.


Informazioni importanti: Il presente documento riporta i giudizi e le opinioni di Schroders, che non rappresentano necessariamente la visione riportata in altre pubblicazioni o espressa da altri fondi e strategie Schroders. La pagina ha scopo meramente informativo. Il presente materiale non costituisce un'offerta né un invito ad acquistare o a vendere strumenti finanziari. Le informazioni qui contenute non mirano a fornire, e non sono da considerare, una consulenza in ambito contabile, legale o fiscale né una raccomandazione di investimento. Schroders ritiene attendibili le informazioni contenute nel presente documento, ma non ne garantisce la completezza o la precisione. Schroders non si assume alcuna responsabilità per dati o giudizi non corretti. Nel prendere decisioni di investimento e/o strategiche il lettore non deve fare affidamento sulle opinioni e sulle informazioni qui riportate. Le performance passate non sono indicative delle performance future e potrebbero non ripetersi. Il valore e il reddito degli investimenti possono aumentare o diminuire e gli investitori potrebbero non recuperare il capitale iniziale. I dati qui riportati provengono da fonti ritenute attendibili da Schroders. Si declina ogni responsabilità per errori di fatto e si invita a verificare i dati in maniera indipendente prima di pubblicarli o utilizzarli. I settori sono citati a scopo meramente illustrativo; i riferimenti non sono da intendersi come una sollecitazione all'acquisto o alla vendita. Le oscillazioni dei tassi di cambio possono provocare incrementi o decrementi del valore degli investimenti esteri.
Il presente materiale è stato pubblicato da Schroder Investment Management (Europe) S.A., 5, rue Höhenhof, L-1736 Senningerberg, Lussemburgo. N. registrazione B 37.799.

MATERIALE DI MARKETING

Diritti riservati in tutti i paesi.

PRIMA DELL'ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO INFORMATIVO.
Tale prospetto è disponibile su questo sito e presso i collocatori autorizzati.

Schroder Investment Management (Europe) S.A., Succursale italiana
Via Alessandro Manzoni, 5 - 20121 Milano
Codice fiscale e n. iscrizione al Registro Imprese  n. 97833310150
Partita IVA 10855070966
Iscritta all'Albo delle SGR di cui all'art. 35 del D.Lgs. 58/98, sezione Gestori GEFIA e UCITS

Schroder International Selection Fund SICAV è indicata come Schroder ISF

Schroder Investment Management (Europe) S.A. è stata costituita nel gennaio del 1995 ed è il centro amministrativo delle attività europee di gestione di fondi comuni Sicav. La società è soggetta alla legge lussemburghese del 17 dicembre 2010.